Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

FIJLKAM Emergenza Sanitaria: Comunicazione alle Societa' Sportive

Emergenza Sanitaria: Comunicazione alle Societa' Sportive

Oggi abbiamo appreso che fino al prossimo 8 marzo continueranno ad essere operanti nelle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e nelle Province di Pesaro e Urbino e Savona le misure straordinarie varate dal Governo per contenere e contrastare la diffusione del Virus COVID 19.
Con il prolungarsi delle restrizioni allo svolgimento delle attività, le Società Sportive si trovano ad affrontare problematiche gestionali ed organizzative gravose e del tutto impreviste ma è evidente che in presenza di una emergenza nazionale di tale gravità è importante fare ogni sforzo per la tutela della salute, seguendo scrupolosamente le indicazioni emanate dagli Organismi preposti.
La Federazione è in costante contatto con i Comitati Regionali coinvolti, monitorando la situazione e valutando le eventuali modifiche al Calendario agonistico Nazionale ed Internazionale, con l’obiettivo di individuare, assieme al Consiglio Federale, le soluzioni idonee a salvaguardare la regolarità della stagione sportiva e sostenere in ogni modo le Società Sportive ed i loro Atleti.
E’ notizia di poche ore fa la cancellazione, su disposizione del Governo Croato, della European Cup di Judo in programma a Zagabria, a testimonianza di una situazione in continua evoluzione.
Purtroppo, ad oggi, non siamo in grado di prevedere gli ulteriori sviluppi di un quadro così complesso, fermo restando che la Federazione è impegnata a tutti i livelli per condividere con tempestività le informazioni e fornire il massimo supporto alle Società Sportive. Con l’occasione, trasmettiamo in allegato una comunicazione inviata dal CONI e relativa ad un chiarimento in merito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° marzo u.s.
Nell’esprimere la più sincera vicinanza in questo momento così difficile ed auspicando che al più presto ci possano essere le condizioni per un rapido ritorno alla normalità, è gradita l’occasione per inviare i più cordiali saluti.

Domenico Falcone

Devi effettuare il login per inviare commenti
Back to top