Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

FIJLKAM NEWS - FIJLKAM C.R.LOMBARDO SETT JUDO : COMUNICATI - GARE A BECEJ E HARNES - VARIE DALLA RETE

clicca e potrai leggere :
- Fijlkam news
- Fijlkam C. R. Lombardo sett Judo : comunicati
- eventi in programma a Becej e Harnes
- FIPE : corso di 1 livello
-

FIJLKAM NEWS

Progetto FAMI "Diffusione pratica ed implementazione di attività sportiva a favore dei minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale"

Si prega di dare visione agli allegati.

Cordiali saluti.

La Segreteria FIJLKAM


FAMI – PROGETTO CONI

Diffusione, pratica ed implementazione di attività sportive a favore di minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale” – finanziato a valere sull’obiettivo “Integrazione e migrazione legale” del Programma Nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.

Il progetto ha la finalità di sviluppare e diffondere la pratica sportiva a favore dei giovani migranti, promuovendo attraverso lo sport la loro integrazione nelle diverse realtà territoriali del nostro Paese.

Destinatari del progetto sono i minori stranieri non accompagnati (MSNA) maschi e femmine, di età compresa tra i 6 e i 18 anni, che potranno effettuare gratuitamente attività sportive e ludico ricreative nelle associazioni sportive del territorio.

Entra anche tu a far parte della rete di società sportive del progetto FAMI!
Partecipa alla manifestazione d’interesse! Clicca qui


Scarica la locandina

Per informazioni contattare:

CONI - Direzione Territorio e Promozione
+39.06.3685.7815 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Campionato Italiano a Squadre M/F JU-SE e CA

Alle ASD Interessate

Ai Vicepresidenti Judo Comitati Regionali p.c. Al Consiglio di Settore Judo Presidenti Comitati Regionali

Buongiorno, la presente e-mail per informarvi che sul sito federale sono pubblicate le società iscritte alla gara di cui all'oggetto. In edvidenza la divisione dei Campionati in A1 e A2.

Cordiali saluti.

Roggi Fabio

Judo Nazionale


Seminario Monotematico "Il Ruolo del Dirigente Sportivo, dalla Responsabilità allo Sviluppo"

La presente per ricordarvi l'importante Seminario di cui all'oggetto, previsto per il 6 ottobre p.v.

Tra i Docenti anche il Prof. Francesco Giorgino, Giornalista del TG1.

In allegato l'informativa completa con il modello di iscrizione, la stessa è consultabile anche sul nostro sito www.fijlkam.it

Cordiali saluti.

Luca Celotto

Scuola Nazionale Fijlkam


CRL Comitato Regione Lombardia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Esami passaggi di grado I II III dan 11 novembre 2018

Spet.li società,

gentili tecnici

in allegato quanto in oggetto.

Cordiali saluti

Crl Judo

VP Cinzia Cavazzuti


CRL Comitato Regione Lombardia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Grand Prix Regionale Esordienti B –Torneo Cadetti Lombardia 2018

Spett.li società,

gentili tecnici

in allegato quanto in oggetto.

Cordiali saluti

Crl judo


JUDO TOURNAMENT BECEJ 2018 SERBIA

Dear   judo friends, we invite you to come on saturday 06/10/2018 on

21st International Tournament

Technical organizer is Judo club “Mladost” Becej.

The tournament will be held in youth sports center “Mladost” in Becej.

Opened for u11, u15 and cadets u18.

Last year there were 425 participants from 52 clubs.

We expect guests from the following countries: Slovakia, Poland, Hungary, Bulgaria, Romania, Slovenia, Macedonia, Bosnia and Hercegovina, Montenegro, Croatia and Serbia.

This year we are expecting over 400 competitor who will fight in 5 tatamis.

Medals and trophies are provided for all age groups:

- winner in the category +66 kg by u-15 , where Zeljko Nikolic attended, his family will hand a cup and a reward of 100 euros, Looking forward to see You in Becej Organizing Board

> BEČEJ LOCATIONS IN GOOGLE MAPS:

> http://maps.google.com/maps?q=Be%C4%8Dej,+%D0%92%D0%BE%D1%98%D0%B2%D0%

> BE%D0%B4%D0%B8%D0%BD%D0%B0&hl=sr&ie=UTF8&ll=45.614037,20.039063&spn=5.

> 610004,9.503174&sll=37.0625,-95.677068&sspn=50.37814,76.025391&vpsrc=6

> &z=7

> SPORTS HALL “MLADOST” IN GOOGLE MAPS:

> http://maps.google.com/maps?saddr=%D0%97%D0%B5%D0%BB%D0%B5%D0%BD%D0%B0

> &daddr=%D0%A8%D0%B0%D0%BC%D1%83+%D0%9C%D0%B8%D1%85%D0%B0%D1%99%D0%B0&h

> l=sr&ie=UTF8&ll=45.615058,20.046186&spn=0.021913,0.053473&sll=45.61505

> 8,20.054212&sspn=0.021913,0.037122&geocode=FVL9twIdlvUxAQ%3BFe37twId-v

> YxAQ&vpsrc=0&mra=dme&mrsp=1&sz=15&z=15


international tournament HARNES FRANCE , JAPAN will be présent this year

Good Morning,

We are pleased to invite you to our international judo tournament Labels by the French Judo Federation, which will take place on Saturday 17 November 2018 ( 2005/2006/) and Sunday 18 November 2018 (2002/2003/2004) 10 tatami , stands 2000 people 

Japan will be present this year

Country : RUSSIE, GEORGIAN, BELGIUM, USA, POLOGNE, ENGLAND,LUXEMBOURG,NEDERLAND,ALLEMAGNE,

A HARNES 62440 7 km from Lens 62300 (FRANCE)  

Airport Lille Lesquin 30 km or Roissy Charles de Gaule Paris 180 km or Bruxelles 130 km

This tournament is for girls and boys Minimes (2005/2006) and Cadets (2002/2003/2004) entries are only 
on our site with a password that you provide 

http://judoharnes.free.fr/doremieux/ 

To register click application identifier 

Pending the pleasure to see you in the tournament, please accept our greetings and friendly sports 

I remain at your disposal for further information

Christophe Duquesnoy


CIAO,

ECCO IL REGOLAMENTO DELLA NOSTRA MANIFESTAZIONE GIOVANILE

"JUDODAYS"

IN PROGRAMMA AL JUDO CLUB RONIN

(VIA SAVONAROLA 19 - MONZA)

IL 14 OTTOBRE 2018

VI ASPETTIAMO NUMEROSI - ISCRIZIONE GRATUITA MA NECESSARIA ENTRO IL 10/10/18

VI CHIEDIAMO DI NON DIVULGARE AD ALTRI QUESTO INVITO,

SENZA LA NOSTRA AUTORIZZAZIONE.

GRAZIE

Fabrizio, Fabio e il Judo Club Ronin


FIPE - Federazione Italiana Pesistica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CORSO 1°LIVELLO ALLENATORE CULTURA FISICA

STRENGTH YOGA-PILATES-CALISTENICO

Durata: 60 ore

Sede: ROMA - Centro Sportivo Olimpico Esercito

Nuovo percorso formativo della FIPE Strength Academy rivolto a tutti coloro che lavorano nell'ambito del Wellness e Fitness. In particolare verranno proposti protocolli di lavoro per operare nell'ambito dello STRENGTH YOGA, CALISTENICO E PILATES.

1°modulo: 28-29-30 settembre

2°modulo: 6-7 ottobre

3°modulo:13-14 ottobre

Data di esame: 28 ottobre 2018

Il Corso rilascia la Qualifica di Allenatore di Cultura Fisica - Strength Yoga-Pilates-Calistenico.

QUOTA DI ISCRIZIONE: € 500,00

Quota agevolata per i Tecnici FIPE in regola con il tesseramento dell'anno in corsoo: € 350,00

Tutti i partecipanti devono essere in possesso del Certificato Medico di sana e robusta costituzione.


TUTTE LE DONNE DI FIGHT1

Tutte le donne di Fight1

Se sei una donna e/o una ragazza che ama il combattimento la tua scelta non può essere che fight1.

Solo fight1 cura da sempre i rapporti con le palestre di base che hanno donne iscritte con particolare attenzione.

Nella stagione passata Gloria Peritore ha trionfato a Oktagon Firenze, la nostra migliore campionessa Martine Michieletto ha vinto i mondiali IFMA di Muay Thai guadagnandosi anche la palma di miglior atleta del torneo e ha vinto anche Bellator Roma. Sabato in Cina la giovane Chiara Vincis di Savona ha vinto nuovamente, mentre ora sono di scena Sara Falchetti di Firenze in Germania all’europeo WKU e Sveva Melillo al Mondiale ISKA sempre in Germania.

E altro ancora sta per succedere perché noi di Fight1 nelle donne del ring e della gabbia crediamo e investiamo da quando sono solo dilettanti a contatto leggero al momento in cui salgono sul ring dei PRO.

Contattaci e ti richiameremo noi negli orari migliori per te.

Fight1

023315458

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Non avere paura di far crescere la tua associazione

Ciao,

Oggi vorrei parlarti di un dilemma che affligge tanti presidenti e dirigenti di associazione medio - grandi.

ATTENZIONE: Se la tua è una piccola associazione (intendo un’associazione che non supera i 5-10mila euro di entrate e che non ha intenzione di crescere) questa mail non fa per te.

Se invece hai un’associazione più grande, arriva quasi sempre un momento, quando le cose iniziano a girare bene, gli iscritti aumentano, i corsi o le iniziative sono al completo, in cui pensi “basta, fermo la promozione, non sono in grado di gestire più persone”.

Questo atteggiamento prudente è sicuramente comprensibile.

Troppi iscritti o partecipanti possono generarti una serie di problemi se non riesci a organizzarti per tempo nel gestirli tutti.

Si creano code, la qualità scende, iniziano ad arrivare le lamentele...

E poi più le persone aumentano più aumentano i rompiscatole, quelli che ti generano problemi.

Senza contare il fatto che un’associazione più grande avrà sicuramente un rischio maggiore di essere segnalata, di subire accertamenti fiscali che, se andassero male, potrebbero generare delle sanzioni più pesanti.

Per questo ci sono moltissime associazioni che, raggiunto l’obiettivo minimo che permette di garantire la sostenibilità delle attività (che può andare a seconda dei casi dai 30 agli 80 mila euro di entrate all’anno) decidono di rallentare, se non addirittura azzerare la promozione delle attività, per evitare i classici problemi di crescita che possono capitare.

Come dicevo prima, questo è sicuramente un atteggiamento prudente e oculato, ma questa scelta ha anche delle controindicazioni di cui non sempre si tiene conto.

Una associazione che non cresce non ha abbastanza liquidità per fare degli investimenti o per affrontare delle spese impreviste. Succede sempre ahimè che a un certo punto sia necessario metter lì dei soldi per risolvere un problema urgente. Dal riscaldamento che si rompe, all’attrezzatura che va cambiata. Se ogni anno riesci ad accantonare, se va bene, poche centinaia di euro, quando succede un problema così sei fregato (e nella stragrande maggioranza dei casi quei soldi ce li metti tu di tasca tua).

Un’associazione che non cresce rischia la chiusura se qualcuno se ne va. Facciamo un esempio: se in associazione siete di fatto in due o tre che vi occupate di tutto (dai corsi, alla contabilità, alla gestione associativa)… cosa succede se una persona di punto in bianco sparisce? Magari ci sono stati dei litigi interni, o molto più probabilmente ci sono stati problemi personali, infortuni, problemi familiari… Quando un’associazione (come ogni attività) è mandata avanti solo da una o due persone, quando queste per qualunque motivo mancano, è una tragedia.

Un’associazione che non fa promozione costante delle proprie attività rischia di rimanere nel giro di poco tempo senza soci. Lo sai meglio di me: le persone che partecipano alle tua attività cambiano molto velocemente. Se oggi rallenti la promozione pensando che “tanto ormai i soci ci sono”  già il prossimo anno potresti invece aver bisogno di nuovi soci perché quelli che sono iscritti ora potrebbero scegliere di fare altro.

Un’associazione che galleggia sempre sul limite della sostenibilità è più soggetta a chiudere alla prima difficoltà. Ti sei mai chiesto cosa succederebbe se aprisse vicino a te un’associazione che fa cose simili alle tue? La tua associazione sarebbe in grado di reggere il colpo? Se perdessi anche solo il 20% dei tuoi iscritti, riusciresti a reggere? Meno l’associazione è strutturata, meno riesce a fronteggiare un qualunque problema inatteso.

Qual è quindi il punto?

Il punto è che un’associazione che cresce è sicuramente un’associazione più solida che riesce a sopravvivere meglio rispetto a eventuali problemi che possono capitare.

Ovviamente è necessario a tenere in considerazione i 3 punti dolenti della crescita:

Non si può mai fare il passo più lungo della gamba, quindi bisogna attrezzarsi per tempo per gestire l’eventuale aumento dei volumi

Bisogna sempre tenere sotto controlli che i costi non siano maggiori delle entrate. Associazione grande infatti non significa per forza associazione più ricca. Tu puoi aumentare il volume delle entrate, ma se anche i costi aumentano a dismisura e non li hai sotto controllo, rischi comunque di andare in perdita.

Essere sereni rispetto a un possibile controllo fiscale

Cosa fare allora?

Non devi aver paura di crescere, ma devi preoccuparti di crescere BENE.

Cosa significa?

Significa dotarti di strumenti e soluzioni che ti permettano di prevenire e gestire quelli che prima abbiamo chiamato i 3 punti dolenti della crescita

Attrezzarsi a gestire l’aumento dei soci, delle entrate e della attività Facile a dirsi.. difficile a farsi. La prima cosa che puoi fare è automatizzare una serie di procedure che oggi fai a mano e che, se l’associazione cresce, diventano davvero una perdita di tempo inutile. Puoi gestire a mano le iscrizioni e i pagamenti di 30, 50 soci, ma quando i soci aumentano, davvero non ha senso che tu perda tutto questo tempo per fare tutte le procedure connesse all’iscrizione di un socio. Puoi mandare un WhatsApp a mano alle 20 mamme dei bambini iscritti, ma devi avere un sistema di sms automatico se le mamme da contattare diventano 300!

Tenere sotto controllo le finanze dell’associazione
Diciamoci le cose come stanno: oggi se va bene riesci ad avere il polso della situazione economica dell’associazione a sensazione, e se va bene ti fai fare il rendiconto economico da un qualche professionista, che ti presenta un file spesso illeggibile e a distanza di mesi rispetto alla chiusura dell’anno sociale. Così ti accorgi che le cose vanno male spesso troppo tardi per poter invertire la rotta.
Per avere sotto controllo la situazione economica è necessario avere strumenti che ti permettano di avere in tempo reale il quadro della situazione e magari essere affiancato da un professionista che esamini con te i conti e possa suggerirti cosa fare per migliorare

Essere sereni rispetto a un controllo fiscale
Eh già, perché basta un accertamento fiscale andato storto per mettere in seria difficoltà le finanze dell’associazione e spesso anche quelle del presidente

Proprio perché conosciamo questi problemi, abbiamo progettato BLINDO, il servizio attraverso il quale noi di TeamArtist seguiamo la tua associazione con l’obiettivo di farla crescere e durare nel tempo.

Con Blindo avrai a disposizione un team di consulenti che ti segue ogni giorno, modelli e fac simili da utilizzare, un software gestionale per automatizzare tutto quello che oggi fai a mano e avere sempre chiara la situazione della tua associazione.

Se vuoi avere maggiori informazioni su come funziona BLINDO richiedi un appuntamento telefonico.

—>CLICCA QUI E VERRAI CHIAMATO DA UN NOSTRO AGENTE

A presto

Stefano

Devi effettuare il login per inviare commenti
Back to top